Blog: http://Notes-bloc.ilcannocchiale.it

Una Poesia dai ... colori grigi. II,16bis.

16bis.[03.12.05, ore 02:49:31 Sentì poi … lagrime di pioggia sul suo viso] "Carissima,/ sarei … ultra felice di leggerti, dopo un tuo ben lungo silenzio". Oppure, vuoi sentire la mia voice? Io … pur di sentire la tua di voce, sarei disposto, pure, a confessarti ciò che tu, forse (…), già sai: e cioè che la … nostra casa non è mai rimasta vuota! Perché, … ogni tanto – anzi … spesso; no … molto spesso; anzi … sempre - ... io … insomma, sto sempre lì … ad aspettarti. Questo ti scrivo … perché so che tu vuoi ascoltare … sol "verità … vere", anche se … forse, da te ... non gradite! Ed allora … che vuoi che ti dica? Ti dirò, semplicemente, ma proprio molto … semplicemente: "io … ti amo … più di prima"! Pur sapendo che tu … mi dirai: "Monello ... questo, non si dice"! Ciao, mio amore … di … sempre … e ... allora ... che faccio: ti …chiamo? Oppure … aspetto che … tu mi scriva?! Conterò fino a … 10, no … fino a 100 o a 1000 e … poi ... deciderò, tuo … / P.S.: / invio questa lettera anche presso … per ricordarTi (!!!!) il … nostro vero ed unico ... indirizzo di … - e ripulita di … a noi noti, ma estranei alla nostra … maravigliosa fiaba! - ... // Poi … a quegli / come fulmine … inatteso comparve altro … / ma chiarificatore di verità di lei: / Carissimo,/ sono stata per due giorni in pieno relax per smaltire lo stress dell'…!!!! Adesso ti dirò ... mi fa tanto male il fatto di essere per te … sofferenza, perché mio caro, io non posso avere con te un legame diverso da questo ... ovvero di stima reciproca, di lavoro, per me … d'amicizia; per te … quest'ultima non esiste, lo so, ma essa è vera per me ... Tra qualche giorno … il 15 partirò e vorrei davvero non pensare più a nulla ... vorrei soltanto recuperare le mie energie e spero che tu possa pian piano trovare un giusto equilibrio in questo rapporto! Io ho la mia vita e … sempre più vado aprendomi al mondo (sì, come volevi tu), non sto più … no ... voglio uscire al mondo che mi aspetta ... trovare il mio percorso … sempre di più ed amare … non te, ma l’ uomo della vita mia e alla follia ... I miei silenzi saranno sempre più presenti e ciò vorrà dire che spicco il mio volo ... Per il resto, nessuno mi ha fatto sapere i risvolti dell'ultima … spero di riceverne a presto; la prossima settimana ti verrò … forse, a trovare, se ci sarai lì ... così parliamo un po’. Vado in palestra....a presto!// ... (… è così …!)/ E, poi … quegli vide o udì / la repentina, di lui … responsiva … / ma non la vide né sentì ch’usciva da foglio di papiro; / vide piuttosto … sé che dinanzi a lei stava … / fermo, le braccia lungo i fianchi … / abbandonate, penzolanti / e lo sentì che le diceva: / … credo proprio che sia giunto il momento, per me, che io non parli più … con nessuno, se … anche tu continui a non comprendermi e … allorquando decidi di rispondermi, lo fai in maniera … compassionevole. Mi dispiace di avere … disturbato il tuo relax. Il tuo senso di "amicizia" dovrebbe, però, metterti nelle condizioni di comprendere … anco il senso, i toni e … contenuti dei pensieri altrui. Io? Sono certo di possedere di già … il mio equilibrio - quello che, per te, dovrebbe essere … quello "giusto" per me e che … per me, invece, è quello alimentato … grazie a te … dall'amore -. Da ciò: stai tranquilla, non prenderti alcun tipo di pena per me, perché io …grazie a te, sai … sono felice … per davvero. Certamente … io e te non abbiamo … la stessa idea dell'amore: per me, esso è … motore … sempre in movimento e, poiché, forse, esso … s'era … fermato per un po' ... senza che io … me ne fossi, prima, mai reso … conto, il suo rimettersi in moto, per me, è stata … fonte di enorme gioia. Giammai … alcuna potrà impedire il di lui agire - quello dell'amore, appunto - una volta che … esso ha ri-cominciato a ri-azionar … se - stesso: e, credimi, ti dico queste cose con … il sorriso sulle labbra, come tu stessa veder puoi. La sofferenza, secondo me … appartiene soltanto a coloro che … non sanno che cosa sia l'amore: nessuno mai potrà impedirmi di amare qualcuno o, meglio, qualcuna, anche se quest'ultima sta o starà - come ti auguro dal più profondo del mio cuore - … tra le braccia di un altro che "ella" ama già o … amerà follemente. Ciò, sai, … farà gioire anche me! Non può essere diversamente, se ... si ama ... Certamente, se tu … grazie al tuo senso dell' "amicizia" … riuscissi a comprendere quanto vado dicendoti … io sarei più contento ... anche se chi ti sta parlando sa che l' "amicizia" è un semplice e fasullo rifugio da noi costruito … per giustificare le nostre … impotenze. Sai, qualcuna … che tu conosci bene e che … t’appartiene … giorni addietro, mi diceva … "son contenta di aver ritrovato una mia vecchia amica … d'infanzia": e ciò me lo diceva con il desiderio di rivivere l'amicizia d'un tempo - quella che dura, dico io, sino … e soltanto sino … - e senza giammai travalicarli! - … ai tempi del liceo, per sfumar, poi … nel nulla … più assoluto: ma … questa è …una mia convinzione, sì … attaccabile, chiaramente, su e da tutti i fronti! Io, sai … , la guardavo, quella presenza … mascherata dalla sua illusione … augurandomi che ella potesse … per davvero … far rivivere una … dimensione che non può - secondo me - che appartenere soltanto ad una … fase … primitiva … antica oramai … della nostra vita! Perché, poi … finiti i tempi del liceo ... ci può salvare soltanto … l'amore oppure … i semplici amori. Gli amori, per fortuna … m'hanno accompagnato … per gran parte della mia vita, ma … l'amore, credimi, è … tutt'altra cosa! E di queste frasi a te dirette, sempre, e … com’adesso …di presenza o … attraverso scritti, immagini, parole incolonnate l'una dietro l'altra – certamente, non poesie! -, pensieri e … chissà quant'altre possibilità espressive, devi … essere contenta e gioire … sì, pure tu: credo che debba esser bello sapere che qualcuno, grazie … a te, sia stato rimesso sui binari dell'amore - più che dei semplici amori! -: dovresti essere orgogliosa di questo tuo … potere rigenerante. Credimi … io, quando ti dico che ti amo, non voglio dirti: "tu devi amarmi, perché … se non lo fai … io ne soffro". No … assolutamente! L'amore è … negazione del possesso: io sono convinto che chi ama, ama … punto e basta; e aggiungo: costui/costei ama, grazie a qualcuno … a qualcuna; ma non mi permetto di dire né … di pensare: colui/colei che ama, non può che amare quel particolare soggetto, perché se di ciò - costui/costei - fosse convinto o convinta … non amerebbe affatto, perché il "soggetto" egli/ella l'avrebbe trasformato in "oggetto"; e come si fa ad amare … un oggetto? Dimmelo … come si fa?! Quindi, chi ama, ama e … basta; non può neppure amare qualcuno o … qualcuna, ma … soltanto "grazie a" … qualcuno o a … qualcuna: e … tal soggetto … per me, sei Tu; lo ripeto … " punto e basta". Mia dolcezza, spero tanto che … queste parole che tu stai … adesso ascoltando abbiano il semplice potere di … rafforzare il nostro legame che, chiaramente, tu potrai continuare a credere che si possa rinsaldare per il tuo senso dell' "amicizia", mentre … per me … per il mio senso dell' "amore". Ricordi, che … dicevamo una volta? Possono dialogare soltanto due persone che, perché differenti … più che diverse, possono confrontarsi?! E noi, in queste nostre convinzioni, siamo … senz'ombra di dubbio, persone differenti o, se tu vuoi, anche … diverse! Due persone, che … pensano alla stessa maniera e … su tutto … forse, non sono neppure persone, perché l'una è, senz'altro … succube dell'altra. Noi due, invece, grazie alla nostra differenza o … diversità, siamo persone, soggetti, singolarità, espressioni di libertà, di gioia di vivere e di voler continuare a … vivere. Spero ardentemente che questo di oggi non sia l'ultimo nostro atto di comunicazione, il nostro ultimo … incontrarci … vederci, né il nostro morir … di relazione! Diversamente? Beh … io continuerò ad amare, e ciò … grazie a Te. Tu continuerai, invece … per la tua strada, ma, forse … costantemente, sinergicamente in "unione" con ... Ma, se anche tutto ciò che ti ho appena detto - … mentre il mio sguardo ancora … va a sprofondare nei tuoi occhi ch’ogni tanto s’abbassano, sì, ancora … nascondendosi dietro a palpebre tue … - dovesse creare in te fastidio … disturbo o, peggio ancora, noia e/o ... "sbadigli" … dimmelo adesso, qui, sì … adesso oppure … scrivimelo: insomma, dimmelo chiaramente … potresti, ad esempio … fare un "copia e incolla" di questa frase che io stesso … qui e adesso io … ti scrivo! Ecco, così: "… per favore, scompari dalla mia vita"! Ecco … tieni! Io … in tal caso, forse, sarei … in grado di comprendere e, forse ... potrei anche sorridere e, forse … sorriderò assieme … con altri, leggerò, scriverò, ascolterò musica ed altro ed altre ed altri … vivrò amori ... e tutto ciò, grazie ad una certa "energia" che qualcuna, un giorno, ebbe a … ridonarmi. … No, aspetta … dove vai?! Dimmi almeno … ciao! // (Ciao, disse lui … / quasi senza voce … / mentre vedeva lei andare via … / e ripetè fra sé e sé: / e, forse … è così). / Sentì poi … / lagrime di pioggia sul suo viso; / aprì gli occhi … / e vide le luci sul parco / che … rendevano l’atmosfera misteriosa; / ebbe un attimo di paura … / non si rendeva conto di dove si trovasse, / ma … toccò, sfiorò … accanto a sé … / corpo di giovane donna?! … / dormiva, infatti, suo “dono” ricevuto dagli dei … con lui benevoli! / Batuffolina … accanto a lui era, / il cellulare … ancora tra le mani e …scarico. / Poi … ad un tratto … dei passi, ed una voce / fecero scattare in piedi lui / e svegliare lei. / Quella voce, priva di tono, di cadenza, di armonia … diceva: / “auguro a Voi … / un buon fine settimana”! / Rimasero a guardar quella figura, / mentre … s’allontanava e la seguirono / finché … essa, misteriosa … / scomparve alla vista loro. / Si guardarono, quegli e la giovinetta e …. poi, / insieme … scoppiarono in … fragorosa risata. / Si rimisero distesi sul prato, / sotto la pioggia … lieve lieve / che a rinfrescar … stava l’aria afosa / del giorno che scompariva insieme a … quel tizio / e a … pensieri e visioni del passato / ch’ogni tanto ritornavano ad abitar suo … / Si strinsero in un forte abbraccio / e si amarono … per notte intiera, / senza un attimo di riposo né di respiro … / finché man d’Artista riprese a colorar manto / che … da nero s’era via via fatto grigio / e … poi, rosa e purpureo / e celeste … ancor appresso, / e … pallido fino a definirsi … nell’azzurro … del più intenso! / Poi … una corsa veloce / e … un tuffo e … tante … tante risate / e progetti e fiabe e colori e gelati / e … di baci … un’infinità … gaia …

Pubblicato il 26/11/2014 alle 14.23 nella rubrica Dal mio cassetto.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web