Blog: http://Notes-bloc.ilcannocchiale.it

CESSA LA COLLABORAZIONE F.ANGELI DI MILANO CON IL C.S.R. "EROS E LOGOS"

Messaggio N° 36 10-07-2006 - 20:53
 
IL "CENTRO STUDI E RICERCHE 'EROS E LOGOS' " CESSA I RAPPORTI CON LA FRANCO ANGELI ED. DI MILANO!!!

I Soci Fondatori dell’Associazione “Centro Studi e Ricerche Eros e Logos” – la cui sede è nella Città di Monreale, in Corso Pietro Novelli n.39 – informano che hanno ricevuto assicurazione dalla Casa Editrice Franco Angeli di Milano che il n.2 della Rivista “biblion” sarà disponibile a partire dal 22 Luglio p.v.
Con il n.2 si chiude, così, la “prima” annata del Semestrale “biblion” - Nuova Serie -.

Tutti Soci potranno ricevere, quindi, il secondo numero della Rivista, anche se con notevole ritardo rispetto a quanto programmato; i Soci Fondatori, chiaramente, si scusano di tale ritardo.

Gli stessi Soci fondatori, attraverso la presente comunicazione, informano, però e al contempo – TRISTE SORPRESA! - che, purtroppo, con il fascicolo n.2, saranno costretti ad interrompere i rapporti di stampa/edizione con la Casa Editrice milanese, per problemi che, qui di seguito e brevemente, illustrano, tralasciando aspetti … pur essi molto importanti che, però, non interesserebbero i Soci a cui è rivolta la presente missiva informativa:
dopo il “primo” anno promozionale di “biblion”, non sono stati raggiunti i risultati sperati; ciò, nonostante gli scriventi avessero omaggiato un gran numero di abbonamenti a diverse personalità della Cultura palermitana, siciliana e non. Quasi nessuno dei Soci sopra citati, a tutt’oggi, ha sentito però il bisogno né la necessità di sostenere la loro coraggiosa iniziativa (aprire, per esempio, una rivista alla collaborazione/partecipazione degli studenti e a soggetti non sempre graditi come “compagni di viaggio”, o trasformare un Comitato Scientifico in Comitato Consultivo, o alia, sono scelte non sempre condivisibili!!!); né, d’altra parte, nell’arco degli anni 2005 e 2006, sembra abbiano neppure trovato mai il tempo di comunicare al Dr. Franco Gagliano, Commercialista dell’Associazione, i loro indirizzi, per potere ricevere, … “nel tempo”, i fascicoli di “biblion” e/o comunicazioni relative alle attività dell’Associazione, o per fornire dati utili ed essenziali per la corretta gestione di un’Associazione ( si pensa, per esempio, alla indicazione del C.F. personale, etc).

I Soci Fondatori, poiché credevano fermamente nel loro progetto, si sono comunque prodigati, perché i fascicoli fossero recapitati presso le abitazioni dei Soci o presso Studi professionali o Istituti o Enti.

Esiguo, troppo esiguo, poi, il numero dei restanti abbonamenti, per non riferire delle … vendite!!!
A tali ultimi e pochissimi abbonati i Soci Fondatori sono, però, immensamente grati per la fiducia che costoro hanno voluto loro accordare.

Con questa stessa comunicazione, i Soci Fondatori tengono, allora, a ringraziare pure quei giovani che si sono avvicinati e all’Associazione e alla rivista stessa, ricoprendo anche incarichi di un certo rilievo; ringraziano, anzitutto, la giornalista pubblicista Francesca Akhila Santospirito, per avere creduto nel "progetto" e aver ricoperto la veste e di Direttore Responsabile di “biblion” e di Direttore “vero e proprio”; ringraziano, altresì, i vari Redattori-capo che si sono, nell’ordine, succeduti nell’arco di tempo – breve, ma intenso dal punto di vista dell’impegno culturale! – nelle persone della Dott. Valeria Mendola, dello studente universitario di Scienze Storiche Giuseppe Pagano e, “ultimo”, del prof. Dario Costantino il quale, in questi ultimi mesi, aveva con molta dedizione donato il suo tempo per la sopravvivenza della Rivista stessa.
Si ringraziano, pure, tutti coloro che si sono impegnati nella cura della Redazione, tutti gli autori di articoli – alcuni di costoro anche prestigiosi intellettuali -. Si ringraziano anche gli studenti universitari di Scienze demo-etno-antropologiche Sergio Licciardi e Luca Papa, per aver iniziato a catalogare i 5.000 libri che sono ben sistemati nelle scaffalature delle Librerie della Sede del Centro Studi e gli altri 5.000 volumi – la maggior parte di contenuto pedagogico e filosofico – conservati in altra sede privata dei soci Fondatori; si ringraziano i laureandi architetto Ugo Licciardi e “damsina” Nadia Grande ché si sono prodigati nella cura di una prima mostra d’Arte allestita presso la stessa sede del Centro e di una seconda mostra-concorso “Estemporanea d’Arte”, svoltasi presso il Complesso “Guglielmo II” di Monreale; si ringraziano tutte le altre figure che, a vario titolo – e sempre in modalità di volontariato non retribuito – hanno lavorato nello stilare progetti e quant’altro - di culturale! - andavano pensando e ideando e progettando: citiamo, per tutti, le Dott. Giusy Paci, Rosaria Alberti e la Prof. Rosalia Lopiano. Un particolare grazie va al Prof. Alfonso Sciara, per aver curato il sito dell’Associazione e la Sezione on line di “biblion”, n.2. Un grazie va, pure, a Francesco Augello, studente univerisitario formatore multimediale e docente nei Corsi di Formazione professionale, e non soltanto per le attività di editing svolte per l’Associazione. Un grazie a tutti i curatori di Rubrica.
Un grazie sentito va, chiaramente, anche alla Prof. Francesca Paola Licciardi, Presidente dell’Associazione, per avere tentato di ottenere collaborazione dagli Uffici della Regione Sicilia e di altri Enti Pubblici e Privati, perché si realizzasse, in primis, una quanto mai corretta catalogazione dei libri posseduti dal Centro Studi (collaborazione, né risposte in merito mai, però, ella ha ricevute!); per avere sostenuto le spese di affitto dei locali della Sede; per avere sopportato con gli altri Soci Fondatori gli impegni di contratto ed economici relativi alla pubblicazione di “biblion” con la Casa Editrice Franco Angeli di Milano; etc. etc.

Ebbene, l’esito finale dell’impegno - da tutti profuso - risulta, però, al momento, del tutto non incoraggiante né consente più ai Soci Fondatori di continuare a mantenere, ad esempio, i sopra indicati rapporti contrattuali con la Casa Editrice di Milano. Sì, la delusione è forte! Ma l’Associazione si impegna sin da adesso perché almeno la Rivista possa al più presto riprendere le sue pubblicazioni - sotto altra intitolazione, chiaramente …e ciò, non certamente per scaramanzia!!! -, se non in cartaceo, pur anche on line (basterebbe anche un semplice “Bollettino” e pur di sola uscita annuale)!
La prima Appendice on line della Rivista, in ogni caso, comparirà in contemporanea alla pubblicazione del 2° numero della Rivista.

I Soci Fondatori sono amareggiati, anche perché il n. 3 della rivista stessa era già pronto per essere inoltrato alla Franco Angeli Ed. e si stava lavorando al numero monotematico (il n.4!) sul tema “Istituti penitenziari e rieducazione” e ad un prossimo su “Educazione e Ambiente” e ad uno successivo ancora su …!

Concludendo, i Soci Fondatori, riconoscono di non essere in grado, al momento - perché sempre privi, da una parte, di alcuna co-partecipazione e …, dall’altra, di alcuna sovvenzione economica da parte di Enti! -, di portare avanti parte considerevole e importante dei loro Progetti, e ribadiscono, dunque, che sono costretti a far cessare tutte le attività di Redazione e di Direzione della Rivista “biblion”.

Per quanto riguarda i contenuti relativi a quanto era stato progettato – soprattutto relativamente alla Rivista –, i Soci Fondatori rimandano alla Presentazione del n.0 di “biblion” e cioè al volume Corpo, spazi e comunicazione, edito sempre dalla Franco Angeli di Milano già nel 2005; e, si spera, che tale indicazione bibliografica non venga interpretata da qualche mente molto fragile come messaggio pubblicitario, anche perché coloro che dichiarano non tengono affatto a presentarsi come “servitori fedeli” di … una Casa Editrice a cui, per altro, vanno tutti i benefici!

Ancora un grazie a tutti coloro che hanno voluto credere nelle nostre idee, sorreggerle con partecipato impegno e lavoro e che, oggi - chi più chi meno, a dir il vero! - si trovano con noi a vivere e a cercare di mascherare la delusione che, però, non deve condurre mai allo scoramento.

Un caro saluto,

per

I Soci Fondatori dell’Associazione

“Centro Studi e Ricerche Eros e Logos”

(Ignazio Licciardi)
Palermo, 10 Luglio 2006.  

tratto da C.S.R. Eros e Logos

foglioinformativodelCentroStudieRicerche

Pubblicato il 10/7/2006 alle 21.2 nella rubrica Dal Centro Studi e Ricerche "Eros e Logos".

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web