.
Annunci online

di Ignazio Licciardi
L'Italia alla deriva!
post pubblicato in Riflettendo su ..., il 28 febbraio 2010



Un'immagine dalla manifestazione di ieri del popolo viola

Prendiamo un ventenne che provi a farsi un'idea della politica italiana. Negli ultimi mesi ha visto di tutto. Il governatore di una importante regione ricattato da un gruppo di carabinieri per le sue frequentazioni trans. Il capo della protezione civile indagato per corruzione e che, nel migliore dei casi, non si è accorto che intorno a lui si mangiava a tutto spiano su grandi opere ed emergenze umanitarie, terremoto compreso. Un senatore della repubblica “schiavo” del crimine organizzato. Due imperi telefonici coinvolti nell'inchiesta sul riciclaggio di denaro sporco e colossale frode di fatture false. Il premier accusato di corruzione giudiziaria che evita la galera grazie alle leggi personali approvate da una maggioranza parlamentare al suo servizio. Il principale telegiornale che falsificando la realtà annuncia l’assoluzione, e dunque l’innocenza del suddetto premier (che intanto insulta a tutto spiano la magistratura). Ce ne sarebbe già abbastanza per indurre un qualunque giovane desideroso di un futuro normale (non circondato cioé da delinquenti e mascalzoni) a cambiare paese. Se poi sono ancora decine di migliaia quelli che, malgrado tutto, corrono a riempire piazza del Popolo a Roma per dire basta (in sintonia forse non casuale con il Capo dello Stato) significa che qualcosa da salvare ancora c'è. Qualcuno scriverà che l'altra volta il popolo viola si presentò molto più numeroso, ed è vero. L’importante è che la parte più viva di una generazione maltrattata mostri di volere ancora scommettere su se stessa. E sull’Italia.
di Antonio Padellaro

"il fatto quotidiano", 01-03-2010

Per oggi, due notizie ... sono più che sufficienti, per comprendere in che paese viviamo!
post pubblicato in Notizie ..., il 10 febbraio 2010


In manette il  presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici
Si occupò, come "soggetto attuatore" delle opere della Maddalena

G8 sardo, Protezione civile nella bufera
Bertolaso indagato, Balducci arrestato

In carcere altre tre persone, sotto inchiesta una ventina
Il capo della Protezione civile rimette tutti gli incarichi. Berlusconi le respinge
di MARIA ELENA VINCENZI e FRANCA SELVATICI

http://www.repubblica.it/cronaca/2010/02/10/news/arrestato_vice_bertolaso-2243342/

"la Repubblica", 10-02-10

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Elezioni e Rai, giornalisti e Pd non ci stanno
Garimberti: "Valuteremo la delibera"

Forte malumore dopo la decisione della Vigilanza di "oscurare" i programmi di approfondimento in campagna elettorale. Bersani: "Decisione da rivedere perché tocca profili di libertà"

 

Editoria, Bonaiuti conferma i tagli. Fnsi in rivolta

"la Repubblica", 10-02-10

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. libertà corruzione disinformazione

permalink | inviato da Notes-bloc il 10/2/2010 alle 17:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
CORRUZIONE!
post pubblicato in Riflettendo su ..., il 26 giugno 2009


www.liberazione.it

Servizi alle pagine 2 e 3

 

La corruzione nella Pubblica amministrazione
costa ai cittadini fra 50 e 60 miliardi l’anno.
E’ «una tassa immorale occulta».

Lo dice Furio Pasqualucci, procuratore generale della
Corte dei Conti, il quale aggiunge:

«L’evasione fiscale è pari
ad almeno 7 punti di Pil: 100 miliardi l’anno.
E’ una montagna di denaro che
potrebbe risolvere alla radice molti
problemi sociali. Invece «diminuiscono i controlli,
si indebolisce il sistema sanzionatorio»
e contemporaneamente
si sottraggono risorse alla sanità, alla scuola.
E si minacciano di nuovo i pensionati.

E’ la lotta di classe, signori.
E fatta da una parte sola!

Il 75% degli Italiani sarà soddisfatto e fiero delle proprie scelte!
post pubblicato in Notizie ..., il 19 maggio 2009


 

Mills corrotto da Berlusconi
"Mentì per la sua impunità"

L'avvocato inglese condannato a 4 anni e 6 mesi per corruzione giudiziaria: "Falso testimone - si legge nelle motivazioni - per consentire l'impunità, o almeno, il mantenimento dei profitti" / Audio Randacio
DOCUMENTO IL TESTO DELLA SENTENZA
SCHEDA Fra ricorsi e Lodo Alfano di GIOVANNI GAGLIARDI
COMMENTO Il Cavaliere impunito di MASSIMO GIANNINI



"la Repubblica", 19 Maggio 2009
Sfoglia gennaio        marzo
il mio profilo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv