.
Annunci online

di Ignazio Licciardi
Una Poesia ... dai colori grigi. I,7.
post pubblicato in Dal mio cassetto, il 2 dicembre 2014


7. … una lettera … poi … un giorno / A “Lei”, / ovvero all’amor / che a svanir va / e che, forse, è stato? / - o è tuttora! - : / a volte, gustoso e / desiderato dolc … etto, / altre volte … amar …etto! / (e … vedeva, così, sé stesso che …) / … pedalava / in quel ridente e soleggiato villaggio / di un tempo, / la cui costa …flagellata era / dal Mediterraneo / sospinto da Eolo / divertito; / e quegli correva, / mentre tutti riposavano, / nel pomeriggio / assolato / e ventoso / d’un vento caldo ma / ... amico: / e, poi, / una lei compariva … / ragazzina / … come lui ragazzino, e / insieme ridevano / a bocche aperte e / spalancate, / gli occhi / splendenti / per il sorriso stesso … / superandosi a vicenda, / nella corsa ... / folle. / Sì, non era ancora / il tempo / del nascondere i sorrisi / né del temere l’imprevisto. / Poi, / una frenata, / voluta … però, / ricercata, / desiderata, / contrattata quasi / durante la corsa, / attraverso gli sguardi / illuminati / da quegli occhi ... / cerulei, gli uni ... / verdi / d’uno smeraldo intenso, / gli altri / … ed entrambi / specchio dell’anima / e delle verità / nascoste; / sì, una frenata, / sotto casa, / la sua … di casa; / un gelato / quasi rubato / nell'antico bar / e, poi, / seduti … vicini, / le timide gambe / separate / sol dall’altrettanto / timida peluria nascente … / sulle scale / … fresche / per gli spessi muri, / chiuso il portone: / e lei che diceva: / un morso al gelato? / E lui, / ragazzino, / s’appressava al / … cioccolato / che, però, / scompariva d’un tratto / e le labbra / innocenti s’univano, / mentre il ricolmo / e rigido cono-gelato / a mano a mano … / perdeva il vigore, / lasciando una macchia / che si slargava / … sempre più sul gradino, / gocciolando / sopra quello / ... più basso. / Poi, / le labbra si staccavano / … arrossate; / anche i volti; / e ... una porta, / cigolando, / su nell’appartamento / s’apriva / … dei passi e ... / loro erano già / sulle loro due ruote / a correr di nuovo, / lungo la costa / flagellata dall’onde / frammiste / ad alghe verdastre / che … con loro / giocavano, / spruzzando / lor esiguo vestiario / e … nascondendo / il peccato; / e, infine …gli increduli innocenti, / richiamati dal fragore / di quell’onde / per le lor ricadute / su scogli / sparsi qua e là / nella spiaggia … / le biciclette abbandonate, / giù … / a giocare con quell’onde / spumeggianti, / e … le inseguivano i due bimbi, / ma già ... / amanti / e per sempre, / ed a ficcarsi / con violenza / correvano / fino allo sfinimento / dentro ... d’esse; / e, poi … / sporchi di / sabbia anche i capelli, / e … le labbra / che si riavvicinavano / per non staccarsi più, / fino a risentir / del villaggio / … il risveglio ... / Ma sogni frammentati erano pur questi? / E pur gli innumerevoli altri / o … cos'altro? / Oppure, tali soltanto apparivano? / E, dunque … non erano? / … Una lettera, poi / … un giorno … / non sogno … / inattesa, / interminabile, / tra tante … / brevi, / rapide, / veloci / che / chiedevano / o ri-chiedevano / notizie, / suggerimenti, / mentr’altre … / consigli / e alle quali / egli solerte / rispondeva / … in fretta, / sì, sempre più in fretta, / come se …; / e coloro a cui rispondeva / … felici d’esser stati / ascoltati, / letti e, / pure, informati / … ma, quel dì, quegli ... /

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. poesia danza colori grigi

permalink | inviato da Notes-bloc il 2/12/2014 alle 21:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia novembre        marzo
il mio profilo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv