.
Annunci online

di Ignazio Licciardi
Una Poesia ... dai colori grigi. I,8.
post pubblicato in Dal mio cassetto, il 1 dicembre 2014


8. Andò a letto, e … la sognò ... / … ma, quel dì, / quegli venne attratto dalla lunga missiva, / sì tante le righe ... / da meritar d’esser messa / … da parte, / subito, / e senza pensarci su / neppur per un attimo, / per leggerla … poi / … un dì … nel tempo, / forse ... una notte d’un / giorno d’un mese d’un anno / che arrivato mai sarebbe; / o, forse, un dì … ritrovata / essa ingiallita e scartata, oppure / ammirata per il / … suo aver resistito nel tempo / e … atteso silente, / oppure … per non esser stata notata. / Tutto ciò / non accadde; / accadde, invece, / il contrario, / come se il mondo ruotasse all’indietro, / per evitar l’esclusione, / la non attenzione. / E la lesse, / mentr’altre giungevano, / restando incollate / a piccolo becco di piccioni viaggiatori / o legate a nastrino / e pendenti da collo piumoso; / sì, la lesse, / e i piccioni in indeterminabile fila, / ordinata e variegata al contempo / da colori frammisti dal bianco al marrone, / al viola lucente o appena dorato / e a strani rossi ed azzurri / improvvisi e … mischiati / a un tubar gutturale di suoni, / irradiavano nel loro lungo / filare di becchi gialli e biancastri / che divenivano enormi / … come di tucani / e danzavano / ... in silenzio, / senza provocar rumore / … alcuno. / Egli nulla vedeva, / nulla sentiva al di là / delle parole tinteggiate / e che non solo gli occhi suoi / raggiungevano / ma anche gli orecchi, / mentr’egli inforcava le lenti, / entrando / … e ciò non sapeva … in un sogno ch’avrebbe avuto / il suo tempo, / … una volta lasciata alle spalle, / senza averla aggirata / … quella boa / … fissata / … ferma nel fluttuar dell’onde del tempo / ... nella sua mente: / (Da: Lei . A: lui ... . Martedì ... . Oggetto: Mi presento ...: / Gent.mo, / sono … / Il mio nome è … / ribattezzata "… [Lei] …". Mai sentito parlare di … / Sentendola esprimere … ho creduto di / sfogliare pagine di libri del mio maestro!!! / Ho … anni … e con doppio lavoro / ... scrivo … nel settore della … / e un part-time di altra natura / mi aiuta a portare avanti / in senso meramente economico / "la barca"! / Nonostante sia / distrutta, / poiché spesso i miei turni di lavoro / sono serali, / mi sento motivata a sufficienza a … / e dall'amore per … / e soprattutto per quel seme ricchissimo / che è presente nel bimbo ... futuro uomo - "Uomo" -. / Non cerco con tale scritto di acquisire / ... non è della mia persona, / piuttosto di rendere manifesta, / attraverso un’esposizione del mio caso, / uno tra i tanti, / immagino ... una mia richiesta / di conforto da parte sua … / ... che io possa farcela ... / Guardavo tutte le mie … / oggi - io sono … -, / stare ore ed ore lì … a parlare, / negli intervalli / con spensieratezza, / attendendo il rientro …!! / Ho provato tenerezza / per quei tempi / che non ho potuto vivere … / Adesso, però, è tardi / per rilassarmi e scorrere la vita di … / così a pieno / come sembrano far loro / e come ne avrei io stessa voglia / … ma non riesco, proprio! / Continuerò a … / e ne seguirò qualche altra / che ritengo …ma non potrò permettermi una presenza totale / -che buffo, il mio nome, quello … vero!- / Sono … / ma se riuscirò, / l'intento è di concludere con "…", / e questo perché / davvero vorrei poter sentire / dentro di me / un …lumetto acceso… / che partecipa alla luce / che irradia la vita / ... una presenza vera ... / non una … vita banale / e povera / … ma ... strumento attivo / per quegli esseri meravigliosi e …di luce … / che, per fortuna, popolano la Terra / ... Sa … / credo sia grazie alla loro presenza che / questo mondo trovi energia a sufficienza / per "ripulirsi" e ricominciare ... / Sono contenta di seguire / … le trovo … prima che di interesse / … o comunque preparatorie ad una … futura. / ... insomma, verrei lo stesso, / anche se … ritengano che noi / siamo lì a popolare la … / sol perché esiste un ...! / E poi ... si parla di infanti … / chi? Loro? / … i bimbi non farebbero mai discorsi così contorti!!! / Mi scuso per il mio dilungarmi, / è deviazione professionale, / amore per la scrittura e la comunicazione, / quella vera! / Grazie mille! / “… [Lei] …” / Ps.: Ho dei problemi per ... / continuo a leggerla, / ma non riesco a "sentirla", / per dei cuccioli / … non saprei … spero / ne parleremo ... / intanto dò un'occhiata a ... . / A domani”. / Quegli non ricordava neppure, / mentre leggeva, / se quella fosse stata / la prima lettera che riceveva / da "… [Lei] …", / ma ... quell’ “oggetto”, / impresso sulla quello scritto, / glielo fece credere / e lo … rilesse, mentre non ascoltava più / certe parole / che sembravano perdersi, / scomparire / e divenir puntini di sospensione; / poi ... fece / riposare le sue spalle stanche / sullo schienale della sua poltrona, / mentre continuava a tener quel foglio / tra le sue mani, stanche anch’esse: / avvertì di trovarsi come un naufrago arreso, / disteso sul fondo della sua zattera, / ricoperto di salsedine / sotto un Sole imperioso / che gli scavava la carne / la quale sembrava cedere, strappandosi / lentamente e sanguinando. / La lettera stretta tra le mani, / gli occhi chiusi / dietro le lenti inforcate al naso; / la testa, indietro, / abbandonata anch’essa / o riversata sull’alto schienale, / sveglio, però, / con la sua mente / a pensare / o a ricordare il prima … / di quella lettera / ... nel suo sognare antico / o nel suo ricordar recente / ... confuso. / I suoi ricordi / o il suo inventare scavarono ... ancora / nella mente, / finché scoprirono ciò che v’era già scritto / o ciò che lui andava scrivendo. / La vide, così, nell’ … affollata ... / Non era certo che fosse lei / o altra / ad avergli scritto quelle parole che / l’avevano colpito a tal punto / che rispose, quel dì stesso o ... notte, / senza pensare, con … due sole parole: ...! / E non sapeva … chi avrebbe ricevuto quella sua responsiva, / quella notte stessa; / e non sapeva … chi avrebbe dovuto / cercare il giorno dopo / in quell’ … / Andò a letto, / e … la sognò ... / Forse! /

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. poesia colori grigi danza

permalink | inviato da Notes-bloc il 1/12/2014 alle 21:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia novembre        marzo
il mio profilo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv