.
Annunci online

di Ignazio Licciardi
Una poesia dai ... colori grigi. II,15.
post pubblicato in Dal mio cassetto, il 26 novembre 2014


15. [25.11.05, ore 22:52:50 … mentre quegli a cercar stava … lapis e foglio …] La via … assolata, / quel dì. / Quegli … non riusciva a capire perché … al suo risveglio / e numeri e lettere di quella targa / eran … volati via; / perché nessuna voce … di donna l’avesse svegliato! / Nessuna aggraziata mano … di donna l’avesse / almeno un poco … scosso … strattonato! / Si sedette, allora, sul ciglio della via; / e … vide, una alla volta, andar via … / auto lì prima posteggiate … / ma nessuno … proprio nessuno s’era … di lui accorto / né … s’accorgeva. / La strada appariva … come deserto: / nessuno … l’attraversava … / nessuno l’asfalto calpestava … / né ruote di motori né di bici né di carri né carretti / scivolavano su d’esso. / Tutto sembrava fermo, / immoto; / sol il vento ululava … / o, forse, fischiava … -, / ma nulla esso moveva e nulla …da sé s’agitava né s’innalzava; / sol un cappello v’era … / poggiato sulla pece nera … tra pietruzze ben compattate … / con cura. / Alzò, poi, i suoi occhi verso il cielo … quegli … / per restar dal Sol trafitto e dai suoi raggi / che non permisero a lui di veder chi … / tra sue mani avesse sistemati e foglio e lapis … / sì, proprio così … lapis … lapis blu e … rosso. / Si voltò a manca quegli, allora, / e … poi a destra … / guardò dietro di sé / e, poi … stringendo gli occhi innanzi … scrutò, / per scorger movimento di figura … veloce, rapida o saettante, / oppure luce … o ombra fedele di …! / Ma … nulla notò. / Tutto era copia del prima: / un individuo umano ed un cappello … / tra l’asfalto e il cielo …! / Poco lontano … / un albero, le cui fronde … ferme, / nonostante il vento … / di cui solo il fischiar s’udiva … si sentiva … s’avvertiva / ma come in un … sogno. / Il nuovo … / Un foglio, solo un foglio … / ed un lapis che, da una parte, rosso …e, dall’altra, blu. / Guardò l’uno e … poi, l’altro e … non capiva! / Riguardò il foglio quegli e … pure rigirò: / bianco esso si mostrava! / Riosservò, allora, poderosa matita / stretta tra le mani … / temperata nell’un e nell’altro lato, / ove l’altro … colorato era dell’éros / fiammeggiante delle forme … di donna / e l’altro … della quiete di sguardo celestiale … / ancor di donna. / Lasciò andar allor … pochi tratti … / prima rossi e poi blu, / finché entrambi persero lor color / e … in nero essi corsero rapidi a mutarsi. / Il Sole … era sempre … più alto, / al punto che crayon … / nessuna ombra più trasmise su ciò che / albero vivo … prima … era stato; / e … punta arrotondata si divertì prima / a scivolar e a scorrer su tenera corteccia / e poi a trafiggerla sempre più cedevole … / finché essa sanguinò, lasciando su foglio / impresse … parole, / sì … semplici parole / che .. si donavano … sfiorandosi / e cercandosi l’un l’altra. / Forse, anche quegli / perse … color di sua vita / e vide … sé stesso … su quel foglio … / divenir d’un tratto … bianco, / come se materia cupa / l’attraesse … a sé, / mutandolo o … / proiettandolo in un avvenir di strana solitudine … / leziosa e … scrisse, oppure udì, / oppure lesse: … / “Vivere non è / invecchiare, sai? / E’ morire / lentamente! / Che brutta parola "morire", / Nonno! / Non ne conosci il senso, / piccolina! / “Morire” è … poter vivere, / superare l’insuperabile / oltrepassare l’impossibile / è sognare / e, qualche volta, / … fermarsi un attimo / dentro al sogno stesso / a goder d’esso / appena costruito … / Sì … è parola più bella / di … “invecchiare?! / No …vecchio … è bello, / tu sei vecchio, nonno, / e tu sei bello! / Perché sei triste, nonno? / … posso correre da sola ? / Un dì, qualcuno / mi disse: / … saranno gli anni che trascorrono che … / … perché tu non senti ciò che, invece, / dovresti … / No, non è / per il trascorrere degli anni / che la vita, a un tratto, / fermarsi appare / piuttosto, perché qualcuno / frenato ha … inconsapevole / il lento morire della vita. / Ecco, in quel dì e … da quel dì / tutto diventa più difficile. / Non è facile riprendere / a morire … quando qualcuno / t’ha già ucciso. / Senti i pigolii, i cinguettii, piccolina? / Son di batuffoli che non sanno / Ancor volare. / Ecco, lor … un dì o … adesso / voleranno … via / finché qualcuno tarperà loro le ali. / Quel dì … precipiteranno / per … non volar più! / Ora … torniamo a casa, / piccolina, / il Sole … s’è già tuffato / … nell’oceano. / Perché chiami / Oceano il grande lago, / Nonno … ? / Perché anche l’acqua / raccolta in una pur semplice tinozza / quando non ne avverti più l’appartenenza / t’è estranea come … quell’acque immense / che gelide alcune, tiepide altre / si mescolano in nuovo calor / che però ti sfugge / perché non è più tuo … e / non riesci più a tenerlo per te stretto / né a comprenderlo in abbraccio tuo / né a … controllarlo ? / … Che dici, Nonno? non capisco?! / Capirai, piccolina … un giorno … / … Mi racconti una favola, nonno? Ma / di quelle che m’atterriscono e che / mi fanno ridere a denti stretti … / Sì, piccolina! / Sai, anche se mi fanno paura certe / favole, / … basta che ti stringo forte forte la mano … / e … ogni timor va via, nonno! / Sei forte, nonnetto; dai, racconta … io ti / guarderò negli occhi, mentre andiamo / per questo prato, / pronta a stringerti la mano … / però! / Sì, piccolina, c’era una volta … un re, / anzi, no … un pezzo di legno …” / … / Sentì una voce, però, quegli … / all’improvviso e mentre a narrar stava / e vide sé / sommerso da gas e fumi d’auto in corsa / e posteggiate; / sentì … pure del vento non solo l’ululare o suo fischiar, / ma proprio il vento … / caldo / e, poi, la voce / d’una … giovinetta / che … quegli Batuffolin chiamava … / per le sue due decine d’anni / che di gemma appena nata / facevano ancor profumar … / e Batuffolin lo trascinava / e a lui raccontava e chiedeva … / ah quante cose chiedeva … / mentre quegli a cercar stava … / lapis e foglio … - volati via! - /

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. poesia colori grigi danza

permalink | inviato da Notes-bloc il 26/11/2014 alle 21:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia aprile        dicembre
il mio profilo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv