.
Annunci online

di Ignazio Licciardi
Riceviamo da Centro Studi e Ricerche "Eros e Logos" di Monreale
post pubblicato in Dal Centro Studi e Ricerche "Eros e Logos", il 3 agosto 2006


Messaggio N° 37 31-07-2006 - 22:57
Mostra Estemporanea "1° Maggio 2006"
- Città di Monreale -

 ASSOCIAZIONE
CENTRO STUDI E RICERCHE
"EROS E LOGOS"

 http://www.centrostudiericercheeroselogos.it/

Atelier delle Arti

 

- diretto

dal  Dott. Arch.,

Ugo Licciardi

e

dalla Dott.ssa in Dams,

Nadia Grande -

 

 

Giudizi espressi dalla Commissione di valutazione sulle opere eseguite dalle pittrici e dai pittori partecipanti alla

Mostra Estemporanea “1° Maggio 2006”

- Città di Monreale -

 

 

 

ANGELO ALICE:

Nasce … figura di donna da materia accesa che ad addolcirsi va per color d’arancio d’agrumi d’un Sud … presente. La figura … s’accorge di vivere e bella a rendersi va, … incurante.

(Tecnica dominata dal tratto del disegno, ove la figura domina ogni sfondo possibile).

 

ANNARO KELITA:

Archi, colonne, ogive e capitelli, resi dorati da man di artista giovinetta la qual  decora e costruisce. I colori rinnovano l’antico, rendendolo a se stesso e …,  per tal, … prezioso.

(Tecnica coloristica che manifesta perizia nel tratto e nella pennellata  impressionistica).

 

BADALAMENTI ALBERTO:

Sofferenza di un racconto che a nascer va da color che, in apparenza, sembra voler soffocar figura … raccolta. Ma  d’essa, poi, il color esplode, per far ascoltar il suo narrare.

(Tecnica coloristica capace di imprimere il voluto).

 

CAMPIONE LUCIANA:

Figure diafane, trasparenti, che non riescono a nascondere l’assenza del volto dell’uomo, dello sguardo. Emana d’esse quell’assenza dell’umano …desiderato.

(Tecnica coloristica ottima e delicata che contrasta con la sofferenza di un’ansia fortemente avvertita).

 

CASTIGLIA MARCELLO:

Domina una magnolia ancora spoglia, ma che a vestirsi va dei colori d’altri aspetti di natura, quasi ad invitar  alla gioia, per dimenticar sofferenza e … assenza.

(Tecnica coloristic,a non del tutto dominata. I colori, nell’accostamento,comunque, risultano  equilibrati).

 

COSTANTINO ELENA:

Volto di donna, dominante tra pennellate e carezze di spatola che lo proiettano dal folle desiderio d’un rosso materico e acceso alla speranza la quale il volto stesso rende quasi realizzata. Dominante resta, però, il volto, sospeso tra ...

(Tecnica coloristica, ricca di pathos negli sfondi accesi ed equilibrata da quella del volto il quale … osserva).

 

COSTANTINO FRANCESCO:

Due volti,  dorati, sembrano nascere da unico cuore diamantino.

Riflesso l’uno dell’altro? O estranei? O scissi? O unica realtà distinta nelle parti?

Essi non dicono né suggeriscono … e neppure attendono!

(Tecnica apprezzabile).

 

COSTANTINO ROSA LAURA:

Figura di donna che nasce da natura o è natura essa stessa! Il tutto deriva da un azzurro o turchese che è “linea d’orizzonte”, … assente, perché aria e acqua si confondono  allo sguardo.

(Tecnica coloristica molto curata che si sposa con l’ “oggetto” rappresentato come un delicato pastellato).

 

D’ANNA FLAVIA:

Figura di donna che nega il suo volto … alla vista. Per scelta? Sì, è il suo corpo che attrae ed essa … sembra saperlo e, mostrandosi, nega tutta se stessa.

(Il disegno, a volte, risulta sofferto; la coloristica va nascendo e …).

 

LIPPA MARIA LUISA:

Dominio assoluto del fogliame che emerge da natura legosa, incoraggiata a resistere e a giammai piegarsi … su di uno sfondo che ... natura va perdendo,  per sempre.

(Contrasto sensibile  tra capacità pittorica nelle piccole parti – il fogliame, per l’appunto – e le macro-parti … restanti).

 

MANISCALCHI NICOLA:

Dal pigmento intenso cobalto nasce natura,  di nome “cultura”, che si staglia imperiosa da muri bassi e …  forati da balconcini e finestre che ad ammirar stanno … l’altura e a goder di … bagliori.

(Tecnica coloristica eccellente; grafica che fa a gara con il colore).

 

MENDOLA RUBINA:

Volto di donna, partorito da lingue di colore tenue, emerge e s’erge, estendendo pensieri e sogni che difficoltà incontrano in lor fuoriuscir da loco che della parola è regno, ma non delle fantasie …

(Tecnica coloristica concentrata sullo sfondo e sul volto con discreto esito: forse per la rapidità d’esecuzione).

 

MESSINA MARCELLA:

Tela che … farà nascer esito!

(Tecnica: da quel reso …  appare interessante! Vedremo!).

 

RAMONDO MARIELLA:

Buona abilità pittorica, emergente da motivi floreali e di natura “gustati” da nascosta presenza d’ape. Lo sfondo dona immagini paesaggistiche che si enucleano da un sogno reso da pigmento giallognolo … lasciato lì da folletti pittori.

(La tecnica coloristica, laddove esplode è matura e piena e … aggraziata).

 

TUMBIOLO MARIA LINDA:

Frazioni di vita, bruciata, arsa, ben visibile e d’un rosso acceso, …  prima; fiori nascenti, …  poi, da terra verdeggiante che, nello spazio, nella lontananza, sembra voler perder il colore …  fino a tuffarsi in golfo accogliente …  appena accennato da terre bagnate e, forse,  mai nate.

(Tecnica coloristica che supera quella grafica).

 

 

La Commissione:

 

Prof.ssa Agata Fasulo

        Pittrice –

 

Prof. Ignazio Licciardi

        Docente universitario –

 

Prof. Fabio Sciortino

        Ass. ai BB.CC.AA. Comune di Monreale

e Docente Accademia di Belle Arti - 




permalink | inviato da il 3/8/2006 alle 17:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
Sfoglia luglio        settembre
il mio profilo
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv